“Sogno l’estate tutto l’anno”. Lo cantava Celentano e noi con lui. Effettivamente la seconda stagione dell’anno è sinonimo di vacanze, momenti felici e rilassanti. Ma lo è davvero per tutti? Sembrerebbe di no. 6 italiani su 10 infatti, all’avvicinarsi delle vacanze, soffrono di attacchi di ansia che in alcuni casi sfociano in vere e proprie crisi di panico o fobie di diversa natura. Considerando l’ansia come irrequietezza psichica legata alla sensazione di attesa non identificabile che diventa risposta utile, se non necessaria, per la salvaguardia della propria incolumità, questa cessa di avere valenza positiva quando è eccessiva, diventando un ostacolo alla normale vita quotidiana.

Se lo stress da vacanza risulta eccessivo e difficile da combattere è sempre meglio affrontare il problema rivolgendosi a uno psicoterapeuta per ricevere suggerimenti mirati e personali, ma qui di seguito riportiamo 5 consigli per affrontare al meglio le ferie e rigenerarsi.

1) Riconoscere le proprie esigenze

Ognuno di noi è diverso e unico nell’affrontare situazioni simili. I motivi di stress in tema vacanze possono essere molti, dal budget, alle date a disposizione, alle esigenze dei viaggiatori. Cercate di capire di cosa avete bisogno e raggiungete solo qualche compromesso!

2) Nessun lavoro in sospeso

E’ bene staccare la spina una volta partiti, dunque per non arrivare con lavoro in sospeso all’ultimo giorno prima delle vacanze, è meglio pianificare le vostre attività in tempo (da una settimana prima) e delegare a colleghi se necessario.

3) Dolce far niente

Il vuoto fa bene e per staccare davvero la spina dalla routine della vita di tutti i giorni, spesso piena di appuntamenti e impegni, è essenziale provare a vivere giorno per giorno lasciandosi trasportare dalle casualità.

4) Evviva gli imprevisti

Non potete prevedere tutto né essere vigili sempre, quindi all’organizzazione affiancate anche la possibilità di lasciare qualcosa al caso: è un ottimo modo per testare la vostra creatività e migliorarvi!

5) Non ostacolare l’ansia

Come scritto sopra, l’ansia non è necessariamente negativa, anzi. E’ spesso un’arma per essere allerta e pronti ad agire. Per questo è importante accettarla, senza giudizio. Per contenerla si possono provare a mettere in atto semplici tecniche di rilassamento, basate sulla concentrazione e sulla respirazione.

Aggiungiamo 4 consigli in più dettati dalla situazione straordinaria di quest’estate che vede la presenza del Covid-19. Il post lockdown non è facile, non lo è per nessuno. La costrizione a cui siamo stati sottoposti ha inevitabilmente provocato uno stress emotivo. Come pianificare e godersi l’estate quest’anno?

1) Cercate di godere pienamente di ogni momento di relax: recuperate energie e uno stato di benessere psicofisico;

2) Mantenetevi attivi, che sia al mare, in montagna o città per scrollarsi di dosso la quarantena;

3) Non sottovalutate l’importanza della socializzazione e della condivisione. Quest’anno più che mai, nel rispetto delle direttive regionali.

4) Date ascolto (ancora di più) alle vostre esigenze e ritagliatevi spazi, anche se piccoli, da dedicare a soddisfare i vostri interessi, tenuti in pausa durante i mesi scorsi.

Buone vacanze a tutti!